Il Webinar è rinviato a data da destinarsi

per sopravvenuti problemi organizzativi 

 

Nell’ambito del ciclo di incontri dedicato a Cesare Ribolzi, «Percorsi di frontiera del diritto amministrativo», edizione 2021,  un corso gratuito aperto a tutti, dal titolo:

L’edilizia di culto tra governo del territorio e libertà religiosa

19 aprile 2021
dalle 14 alle 16
su piattaforma Zoom

Programma

  • Prof. Avv. Valerio Onida
    Presidente emerito della Corte Costituzionale e Docente emerito di Diritto Costituzionale presso l’Università Statale di Milano
  • Avv. Piera Pujatti
    Avvocato dell’Avvocatura Regionale della Regione Lombardia.

Per iscriversi cliccare qui.
Per scaricare Zoom cliccare qui.

 

La partecipazione al webinar dà diritto a n.2 crediti formativi per avvocati.
Si ricorda che per l’accreditamento dei crediti formativi è necessario mantenere la webcam accesa per tutta la durata dell’incontro ed effettuare l’accesso identificandosi con il proprio nome e cognome.

Scarica l’immagine del corso per condividerla sui Social

* * *

Obiettivo dell’incontro è l’aggiornamento delle competenze dell’avvocato amministrativista su un tema di particolare e stringente attualità, alla luce della tendenza alla diffusione nella società italiana di professioni religiose diverse da quella cristiana e cattolica in particolare, in conseguenza del rilevante afflusso di stranieri di variegata sensibilità religiosa indotto dal fenomeno migratorio.

L’incontro si propone di trattare, alla luce delle elaborazioni dottrinali e giurisprudenziali, la disciplina dell’edilizia di culto sospesa, da una parte, tra le esigenze sottese al governo del territorio e la tutela costituzionale della libertà religiosa e, dall’altra, tra la competenza legislativa dello Stato e la competenza legislativa delle Regioni e delle Province Autonome di Trento e Bolzano.

L’incontro, in particolare, muovendo dall’esposizione dei principi costituzionali in materia religiosa come interpretati dalla giurisprudenza costituzionale, tratterà la definizione dei limiti della disciplina di questa libertà fondamentale rispetto a materie interferenti con la stessa quale il governo del territorio con riferimento specifico all’edilizia di culto, interferenza incidente sull’esercizio della libertà religiosa.

L’incontro, inoltre, presterà attenzione alla ripartizione della competenza legislativa tra lo Stato, da una parte, e le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano dall’altra, nonchè alle complesse problematiche inerenti all’estensione della competenza legislativa di Regioni e Province Autonome in materia di governo del territorio relativamente alla regolazione dell’edilizia di culto, strumento primario necessario all’esercizio della libertà religiosa.

L’incontro, infine, tratterà dell’applicazione dei suddetti principi rispetto alla normazione regionale lombarda in materia di edilizia di culto avente fonte nella L. reg. n. 12/2005 e successive modificazioni e integrazioni, evidenziandone le criticità inerenti all’incidenza della normazione urbanistica sull’esercizio di una libertà fondamentale quale la libertà religiosa.

Particolare attenzione sarà prestata alla giurisprudenza costituzionale formatasi in materia, da ultimo con la sentenza della Corte Costituzionale 5 dicembre 2019, n. 254.

L’incontro si propone, quindi, di trattare il tema dell’edilizia di culto sia in via generale sia con particolare riferimento alla normazione regionale della Lombardia rispetto alla legittimità costituzionale della quale la Corte Costituzionale è stata chiamata a pronunciarsi enunciando importanti principi.