Se ti chiedi dove stai andando, non puoi negare di essere già in movimento

La nostra professione vive un cambiamento irreversibile: il 2020 ha imposto passaggi – non solo lavorativi, ma anche sociali ed economici – che nella “normalità” precedente avrebbero richiesto anni.
Sono emerse debolezze intrinseche, e il rischio di sentirsi travolti dall’evoluzione in atto è concreto.
Riuscire, in questo contesto, a ragionare in termini di occasioni e opportunità, a tenere un approccio di apertura verso il “nuovo presente” è una sfida quotidiana.
La riflessione e il confronto ci aiutano a comprendere l’oggi, a metterci in gioco e a progettare il domani  – ma anche il “nuovo oggi” – della nostra professione. Da protagonisti, con passione.

INFUTURO è il Laboratorio costituito da SOLOM approfondire le grandi e piccole domande che stiamo affrontando ogni giorno, anche per coltivare proposte e soluzioni innovative e condivise.
Uno spazio nel quale SOLOM ritiene essenziale incontrare e coinvolgere altre associazioni di avvocati (art. 21 Statuto SOLOM) e partner, anche tecnici, interessati a collaborare alla costruzione della professione forense del futuro.

INFUTURO: OBIETTIVI

  • Favorire il benessere del professionista, dello studio legale e della comunità in cui gli avvocati e gli studi operano
  • Facilitare il confronto anche tra professionisti con storie diverse, come tra studi specializzati e grandi studi
  • Coltivare il senso di appartenenza proprio della professione forense
  • Promuovere azioni concrete a disposizione di tutti gli avvocati (best practices, welfare, convenzioni per servizi attinenti la professione…)
  • Contribuire a costruire la nuova era della “professione sostenibile”

INFUTURO: ATTIVITÀ

  • Raccolta dati sullo stato e le prospettive della professione forense
  • Iniziative condivise di confronto, informazione e divulgazione
  • Elaborazione di proposte
  • Attività di sensibilizzazione interna ed esterna alla classe forense

INFUTURO: TEMI DI INDAGINE

  • Innovability 
  • Nuove competenze 
  • Gestione del cambiamento
  • Politiche di integrazione vita/lavoro 
  • Diversity & inclusion 

“Questa fase della storia – evidenzia – avrà sempre bisogno di avvocati, perché tutte le transizioni radicali si superano solo se si percorrono con chi sa come tutelare e promuovere vecchi e nuovi diritti dentro il cambiamento. Noi avvocati possiamo essere i copiloti per tutti i soggetti deboli e forti che devono affrontare il viaggio verso un domani diverso”

–  Avv. Vinicio Nardo, Presidente del Consiglio dell’Ordine di Milano, intervistato da Il Dubbio, 6 settembre 2021 

Il futuro sostenibile della professione: questionario


Come prima attività, il Laboratorio INFUTURO, in collaborazione con Jointly – società leader nel settore del welfare, ha elaborato un’indagine mirata a mettere a fuoco gli aspetti che riscuotono maggiore attenzione fra i colleghi.
L’obiettivo è duplice: fotografare le prospettive della variegata classe forense e promuovere azioni a favore di un futuro sostenibile per la professione, tanto a livello associativo e di categoria, che individuale.

Gli esiti, raccolti in forma anonima entro il [°] nel rispetto della normativa in tutela della riservatezza dei dati, ed elaborati in collaborazione con Jointly, saranno condivisi qui e discussi attraverso un webinar organizzato. 

La compilazione richiede pochi minuti.

Compila il questionario

Il contesto, profondamente inciso dalla recente emergenza sanitaria tuttora in atto, non garantisce il prestigio e lo status un tempo attribuiti alla professione forense.
Inoltre, a profitto e carriera si affiancano oggi altre esigenze, declinate in funzione dell’età e della storia individuale (stabilità, crescita professionale, valorizzazione delle differenze e del contributo del singolo, tutela delle scelte in ambito familiare, equilibrio tra vita e lavoro, sentire di fare la differenza per il cliente, lo studio con cui si collabora e nella società…)
La prospettiva di riuscire a soddisfare queste esigenze condiziona concretamente le scelte del professionista non solo rispetto alla propria organizzazione, ma anche in termini di investimento nella professione. Con ripercussioni dirette sulle organizzazioni con cui collabora. Perché la sostenibilità degli studi legali passa anche da una professione sostenibile. 

“Il cambiamento è il processo col quale il futuro invade le nostre vite.”
– Alvin Toffler


Referente per il Progetto: Avv. Anna Elena Brolis 

I am text block. Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Per informazioni o per partecipare

Scrivici